Quiete, Invenzione e Inquietudine. Il Seicento fiorentino intorno a Giovanni da San Giovanni.

- Toscana Viva

Quiete, Invenzione e Inquietudine. Il Seicento fiorentino intorno a Giovanni da San Giovanni.

Quiete, Invenzione e Inquietudine. Il Seicento fiorentino intorno a Giovanni da San Giovanni: Ŕ questo il titolo della mostra che San Giovanni Valdarno (Arezzo) ospita nel Museo della Basilica di Santa Maria delle Grazie dal 5 marzo al 12 giugno 2011 all'interno del progetto ''Il Seicento in Valdarno''. L'esposizione, curata da Mara Visona' e Silvia Benassai, si sviluppa attorno alla figura di Giovanni Mannozzi detto Giovanni da San Giovanni, uno dei pi¨' originali pittori della prima meta' del Seicento fiorentino, personalitÓ stravagante (come lo descrisse il biografo Baldinucci) piena di curiositÓ e di arguzia, presentato con il maestro, Matteo Rosselli, e il suo allievo e collaboratore Baldassarre Franceschini detto il Volterrano.

Accanto a questa linea espressiva sono in mostra anche esempi della corrente furiniana, con opere di Vincenzo Mannozzi e Felice Ficherelli. I quadri esposti appartengono al Museo della Basilica e a importanti musei e collezioni fiorentine, come Palazzo Pitti e il museo Bardini. La mostra rientra tra le iniziative dell'itinerario del Seicento in Valdarno, che comprende oltre 100 opere conservate nei musei e nelle chiese della zona, e ha l'intento di far conoscere grandi artisti e personalitÓ di quel periodo storico nel loro territorio di origine.

Fanno parte del programma anche altre due rassegne: una dedicata al pittore seicentesco Giovanni Martinelli, a Montevarchi (Arezzo) dal 19 marzo al 19 giugno, e l'altra dedicata alla famiglia di mecenati Concini a Terranuova Bracciolini (Arezzo), dal 2 aprile al 19 giugno.

Scegli online bed and breakfast, alberghi ed hotel a Toscana
con il nostro sistema di prenotazione online.

Approfondimenti
Chi Siamo | Servizio Informazioni | Mappa del Sito | Privacy Policy
italiano | english
Toscana