Montecatini Terme Toscana

- guida alla città di Montecatini Terme ed informazioni per il turismo e le vacanze a Montecatini Terme

Montecatini Terme

Terme di Montecatini

Montecatini si può dire abbia due anime, una antica identificabile con Montecatini Alto, ed una più moderna, e forse anche più famosa, identificabile con la zona termale di Montecatini Terme.

La città viene nominata per la prima volta durante una contesa tra vescovi per il possesso di due chiese, contesa per la quale dovettero intervenire nel 716 d.C. persino re Liutprando ed il vescovo di Firenze.
Nel periodo delle guerre tra guelfi e ghibellini, i guelfi di Montecatini mossero guerra ai ghibellini del castello di Marliana, e nel 1164 d.C. lo distrussero. I Montecatinesi resistettero anche ai Lucchesi, e nel 1315 d.C. ne accolsero i guelfi fuggiti per l'avanzare di Uguccione delle Faggiola. I ghibellini, guidati da Castruccio Castracani degli Antelminelli, assediarono allora la città con oltre 50.000 soldati, e, dopo una delle più cruente battaglie fratricide di tutto il medioevo, lo stesso Castruccio riuscì a giungere, ferito, per primo sulla rocca.
A quel tempo Montecatini aveva un aspetto imponente, con oltre 1000 metri di mura dove si aprivano 7 porte e si innalzavano 25 torri, ma dopo altre vicende di guerre ed assedi, Cosimo dei Medici decise di radere la città al suolo, di smantellarne le mura e di eliminare tutto quanto potesse ricordare la sua antica storia e le sue tradizioni. Intendeva con questo atto seguire il consiglio di Machiavelli, il quale suggeriva appunto di distruggere tutti i luoghi nei quali gli abitanti potessero vivere con leggi proprie.
La storia più importante per i riflessi che ebbe sulla Montecatini dei nostri giorni è, tuttavia, quella legata alla scoperta e allo sfruttamento delle acque termali. Già conosciute e studiate nel 1300, si ricorda la presenza di impianti organizzati ed efficienti dal 1477 d.C. mentre, nel 1572 vennero innalzate le mura, e cominciarono ad essere frequentate dalle più importanti personalità dell'epoca. Nel 1773 il Granduca Pietro Leopoldo di Lorena avviò la costruzione del Bagno Regio e, nel 1779, delle Terme Leopoldine e del Tettuccio.
Le acque utilizzate nelle Terme, tecnicamente acque cloruro-solfato-sodiche, sono deboli, la Rifresco e la Tettuccio, media la Regina e forti la Torretta e la Tamerici.
Oggi Montecatini Terme dispone di 11 stabilimenti, immersi in un vasto comprensorio naturale. A pochi passi, raggiungibile anche con la funicolare, si trova Montecatini Alto, con la sua vista panoramica e i resti della sua ricca storia.

Scegli online bed and breakfast, alberghi ed hotel a Toscana
con il nostro sistema di prenotazione online.

Chi Siamo | Servizio Informazioni | Mappa del Sito | Privacy Policy
italiano | english
Toscana