Bibbona Toscana

- guida alla città di Bibbona ed informazioni per il turismo e le vacanze a Bibbona

Bibbona

Bibbona Toscana

Il comune di Bibbona si trova in provincia di Livorno ed ha una popolazione di circa 3000 abitanti. Oltre alle sue bellezze artistiche, quali la pieve di San Ilario, del XII secolo, e la Torre di Bibbona, dista pochi chilometri dal Parco Nazionale Macchia della Magona.

In origine Bibbona è una fortezza medievale posseduta dall'abbazia di Santa Maria in Vico Masio ed in seguito acquisita dal vescovado di Lucca. Intorno al XII secolo si affermano nell'area i conti della Gherardesca, cui si devono le fortificazioni principali. In seguito, con l'acquisizione del castello da parte della Repubblica di Pisa, i Della Gherardesca se ne assicurano la continuità amministrativa ponendosi a capo del vicariato.
Già nel XIII secolo Bibbona è capoluogo di una "comunitas" autonoma, dotata di strumenti politici che in Val di Cecina non hanno uguali. Proprio per questo la città si pone a capo di una rivolta contro Pisa nel 1345. Viene definitivamente domata dopo anni di battaglie, al termine di uno spossante assedio messo in atto nel 1371 dalle milizie mercenarie inglesi di John Hakwood. Nel 1406 termina la dominazione pisana, alla quale si sostituisce la signoria fiorentina.
Intorno al fortilizio costruito nel Settecento per controllare le incursioni dei pirati è sorta Marina di Bibbona, località balneare tra le più apprezzate della costa tirrenica. Incorporato nel Granducato di Toscana, il comune di Bibbona ha vissuto la breve parentesi dell'occupazione napoleonica del 1801, prima di essere restituito alla signoria granducale dei Lorena nel 1815. Ha fatto seguito il suo ingresso nel Regno d'Italia, avvenuto nel 1860.

Scegli online bed and breakfast, alberghi ed hotel a Toscana
con il nostro sistema di prenotazione online.

Chi Siamo | Servizio Informazioni | Mappa del Sito | Privacy Policy
italiano | english
Toscana